“Vivian Maier. Una fotografa ritrovata”


Attimi rubati alla quotidianità umana: la vita reale eternata in scatti privi di qualsiasi contaminazione nel rispetto dell’unicità del momento

È la loggia degli Abati di Palazzo Ducale di Genova che, fino ai primi di ottobre, ospita la mostra a cura di Anne Morin e Alessandra Mauro: “Vivian Maier. Una fotografa ritrovata”. Figura imponente, ma discreta, decisa e intransigente nei modi, Vivian Maier ritraeva le città dove aveva vissuto, New York e Chicago, in un momento di fervido cambiamento sociale e culturale. Immagini potenti, di una folgorante bellezza, che rivelano una grande emotività artistica e rivolti con uno sguardo attratto e attento non solo ai piccoli dettagli, ai particolari e alle imperfezioni, ma anche ai bambini, agli anziani, alla vita che le scorreva davanti agli occhi.

— – —

“Vivian Maier. Una fotografa ritrovata”
via Lui Magazine Italia

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s